brescianini 8

A ferro e fuoco

Studio Lattuada presenta la mostra ” A ferro e Fuoco” di Angelo Brescianini

A partire dagli anni 2000 Brescianini riprende concetti che altri artisti avevano proposto prima di lui, ma la cui risoluzione per natura resta personale.
Brescianini vuole una modificazione immediata del supporto e abbandona tela e telaio per una lastra di inox, di acciaio o di vetro e il pennello è sostituito da un revolver o da un fucile.

La lastra di metallo diventa un bersaglio, vittima di ogni tiro che la deforma secondo un rituale accuratamente organizzato: installazione della pallottola, angolo di tiro, distanza … stranamente, in un contrasto che stupisce, l’alterazione della superficie offre talvolta la forma addolcita di un seno.

 

Durante l’inaugurazione della mostra, il 3 dicembre, si è svolta una performance live. L’ultima dell’artista, che si spegnerà qualche settimana dopo l’evento.

 

Unconventionalproject ha curato l’ufficio stampa della mostra.

Client: Galleria d’Arte

Category: Ufficio stampa

Date: 2015